VECTORdesign: Programmazione, web design, grafica, illustrazione

Inutile girarci intorno, arrivare alla prima pagina su Google non è più cosa facile...


In più è diventato anche abbastanza complicato rimanerci, infatti la valutazione è sempre in movimento,  a causa dei movimenti della concorrenza ma anche dei nostri.

Il posizionamento SEO in prima pagina del tuo sito web è fattibile?

Il posizionamento SEO, è ormai diventato qualcosa che non richiede più molti tecnicismi, trucchi e trucchetti, bensì grande attenzione prolungata nel tempo.
Per lavorare bene e con tranquillità, e per aiutare il cliente senza incalzarlo, ecco la mia soluzione:
PAGAMENTO A POSIZIONAMENTO AVVENUTO: i costi di lavorazione per il posizionamento saranno fatturati solo al raggiungimento della prima pagina con la chiave di ricerca da te indicata.


Mi pare la miglior garanzia che si possa desiderare :)




POSIZIONAMENTO SU GOOGLE a partire da 190 euro


PAGAMENTO A POSIZIONAMENTO AVVENUTO: i costi di lavorazione per il posizionamento saranno fatturati solo al raggiungimento della prima pagina.



 *Solo per siti web basati su VECTORcms

Per quanto riguarda l'ottimizzazione SEO i migliori risultati si ottengono lavorando in sinergia con il cliente.
Questo tra l'altro permette una sensibile riduzione dei costi.
L'ottimizzazione SEO del sito web per raggiungere la prima pagina su Google, è un passo obbligatorio, altrimenti il sito internet diventa un costo inutile.
Il numero di ore di lavorazione può variare in base alla categoria merceologica in cui opera un dato cliente (alcune sono più competitive di altre)  e in generale bisogna considerare che le chiavi di ricerca nazionali sono più complesse da gestire e quindi costano di più.In media possiamo riassumere riassumere così:

  • chiave di ricerca nazionale  (termini di ricerca riferiti puramente al prodotto/servizio aziendale)  450 euro x chiave.
  • chiave di ricerca provinciale/regionale  (con aggiunta della provincia/regione ai termini di ricerca)  190 euro x chiave.

    Considera che le ore di lavorazione relative alla promozione sui motori di ricerca vengono fatturate soltanto al raggiungimento degli obbiettivi prefissati (prima pagina su Google), altrimenti nulla è dovuto.

Lo dice anche Google: una parte del lavoro di ottimizzazione la devi per forza fare tu (cliente).


I consigli per migliorare il posizionamento di un sito web (che sono sempre stati piuttosto "tecnici") oggi sono diventati suggerimenti che si potrebbero applicare all vita reale... e ovviamente questo non è un caso, in tempi di contenuti semantici.


Ma se qualche anno fa ti avessero detto di "riscoprire il tuo lato umano" per piacere di più a una macchina... cosa avresti risposto?


Ecco il mio decalogo zen su come migliorare te stesso e nel frattempo raggiungere la prima pagina su Google:

  • Cerca di essere un tipo "originale".
    Metti qualcosa di "tuo" in ogni cosa che scrivi, che presenti, che descrivi.
    Non voglio buttarla sul filosofico ma bisogna riconoscere che essere unico e riconoscibile è l'aspirazione di ogni essere umano.
  • Parla o scrivi quando hai davvero qualcosa da dire.
    Se ti sembra che qualcosa sia già stato detto forse ti conviene concentrarti su altro. Oppure, in qualche caso, startene zitto e magari ascoltare un po' in giro cosa dicono gli altri.
  • Pensa in modo libero e non convenzionale.
    Non considerare assolutamente ovvio qualcosa che è ovvio per te, non ritenere per forza discutibile ciò che magari è discutibile per gli altri.
    Il pensiero laterale è solo un altro nome per definire la creatività.
    Le soluzioni alternative sono quelle che danno maggiori soddisfazioni, e sono sempre li, anche se non le vediamo.
  • Sforzati di essere ordinato (questo sembra un consiglio della mamma).
    Se devi parlare o scrivere di cose complesse... il miglior modo per farle sembrare semplici è presentarle in modo ordinato, schemini, grafici e illustrazioni sono la chiave... Quando eri piccolo ti piacevano di più i libri illustati o quelli senza figure?
  • Non essere prolisso, noioso, saccente...
    Le persone che ti sentiranno parlare o leggeranno qualcosa che hai scritto dovranno trovarti simpatico per fermarsi e approfondire la tua conoscenza. Quando ti conosceranno meglio... potrai vantarti un po' di quanto sei bravo, ma senza esagerare!
    In dialetto bresciano c'è un proverbio che dice: "Chi gà mia antadur, i sà anta de per lur." che vuol dire : chi non ha estimatori è costretto a vantarsi da solo.
  • Circondati di amici che conoscono il valore delle cose che fai e che dici.
    Saranno loro i primi a condividerle e a divulgarle alle altre persone che magari non conosci ancora. Il web 2.0 funziona così bene perchè alla fine riproduce il modello delle interazioni umane.
  • La reputazione prima di tutto!
    Quella che per i nostri nonni era il valore assoluto di una persona, e che senza voler essere cinico forse oggi è diventata un po più relativa. I trucchetti sono per i furbi, tu affidati al detto "Di quello che fai e fa quello che dici" alla fine, in tutte le vicende umane, la coerenza paga sempre, o quasi :)
  • Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei.
    Assicurati che le persone che hanno a che fare con te e che magari a volte parlano di te, abbiano una buona reputazione, se fossero dei poco di buono qualcuno potrebbe pensare che sotto sotto sei come loro...Lo stesso discorso vale per il web, essere associato a siti internet  o enti autorevoli è sicuramente un vantaggio.
  • Se hai una buona idea, un buon prodotto o qualcosa da dire, non aver paura di scommetterci sopra.
    Il mondo ormai è sovraffollato: non solo di persone, ma anche di oggetti, prodotti, idee. Quando sei sicuro della validità di quello che stai proponendo, investire per pubblicizzarlo è fondamentale, specialmente nelle fasi iniziali. A volte devi aiutare la fortuna ad accorgersi di te.
  • Sii generoso.
    Se sei in possesso di informazioni utili, esperienze che possono ispirare o aiutare qualcun altro...condividile.
    Anche se può sembrare strano distribuire gratuitamente qualcosa, (sul web come nella realtà) potresti rimanere sorpreso nel vedere quante cose possono succedere semplicemente perchè hai deciso di essere disinteressato.
    Chiamalo Karma, o Sharing... fatto sta che qualcosa succede.

Consigli di Google per posizionarsi bene (su Google)


Ogni giorno che passa, l'algoritmo di Google diventa più umano, se i contenuti del tuo sito possono interessare alle persone, alla fine interesseranno anche a "lui"...


Riscoprire l'approccio "umanistico" potrà davvero aiutarci a piacere di più ad un motore di ricerca? E' pazzesco , ma è proprio così!


In linea con il concetto di base del web 2.0, Google si rivolge ormai direttamente a chi gestisce i siti web, con il presupposto che gli amministratori di un sito internet siano i titolari dell'azienda, non degli intermediari.
Attraverso manuali come questo:
indicizzazione e posizionamento siti internet secondo Google
Google si rivolge direttamente all'utente finale dicendogli chiaramente cosa deve fare per ottenere dei buoni risultati in temini di posizionamento del sito web.
Altri siti come questo presentano dati relativi al modo in cui Google interpreta le pagine web:
come evolve l'ottimizzazione SEO in funzione dei cambiamenti di Google
E' confortante notare come tutto si svolga nella trasparenza più totale al fine di permettere a chiunque di disporre degli strumenti che servono per arrivare a dei risultati in termini di posizionamento.
Tutti i "trucchetti" per raggiungere le prime pagine sui motori di ricerca che sono stati la costante di fondo del seo internet marketing  degli ultimi anni perderanno gradualmente peso fino a diventare irrilevanti.
Come caso emblematico basta vedere che fine ha fatto il tag "keywords": la corsa alle prime pagine "a tutti i costi" ne ha abusato in una maniera così evidente che Google invita ormai apertamente a non utilizzarlo più, sottolineando che è diventato inutile ai fini della valutazione di una pagina.


VECTORdesign: Programmazione, web design, grafica, illustrazione

VECTORdesign
Al fine di gestire al meglio la tua navigazione su questo sito, alcune informazioni verranno temporaneamente memorizzate in piccoli file di testo chiamati COOKIES. È molto importante che tu sia informato e accetti la politica sulla privacy e sui cookie di questo sito web.

Copyright © VECTORdesign 2023 | Mappa del sito